FANDOM


I Pokémon leggendari sono Pokémon rari che sono visibili raramente all'interno dei Pokémon. Alcuni di essi sono unici ed è possibile incontrarli solamente in un'occasione. In genere questi Pokémon sono situati al termine del Pokédex. Inoltre non si possono riprodurre con il metodo delle uova (ad eccezione di Manaphy che può generare solamente un altro Pokémon, Phione).

Nella prima generazione erano presenti solamente 5 Pokémon leggendari: Articuno, Zapdos, Moltres (i tre uccelli leggendari), Mew e il suo clone Mewtwo (anche se il primo segue il secondo nel Pokédex). Nella seconda sono stati introdotti 6 Pokémon leggendari: Raikou, Entei, Suicune (le tre bestie leggendarie) Lugia, Ho-Oh e Celebi. Della terza fanno parte 10 nuovi Pokémon leggendari: Regirock, Regice, Registeel (i leggendari Regi), Latias, Latios (i Pokémon Eoni), Kyogre, Groudon, Rayquaza, Jirachi e Deoxys. Nella quarta si aggiungono altri 13 Pokémon leggendari (14 se si considera anche Phione): Uxie, Mesprit, Azelf, Dialga, Palkia, Heatran, Regigigas, Giratina, Cresselia, Manaphy, Darkrai, Shaymin e Arceus.

Al contrario di quanto riportato nel Pokédex di Arcanine, quest'ultimo non è un Pokémon leggendario.

Sebbene esistano Pokémon leggendari che vengono rappresentati come se fossero unici, ne appaiono più esemplari nel corso della serie animata, come ad esempio Lugia e Shaymin. Tutti i Pokémon leggendari, tuttavia, possiedono una forza immensa in confronto a quella degli altri Pokémon presenti nella storia. Il loro livello è così alto che è impossibile, o difficilissimo, per un allenatore catturarli, allevarli, o addirittura farli aumentare di livello e riuscire a controllarli (poiché per controllare un Pokémon di alto livello bisogna ottenere molte medaglie). Per questo motivo, i personaggi cattivi (specialmente il Team Rocket), quando tentano di catturare un Pokémon leggendario, falliscono miseramente, sebbene i Pokémon leggendari siano protetti sia da umani che da Pokémon di livello inferiore.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.